IdéeSport News

Scambio coach: Esperienze in progetti diversi per rafforzare le proprie competenze

17/05/2019

Tutti i nostri coach hanno la possibilità di acquisire esperienza in altri progetti grazie allo scambio tra coach di progetti diversi. Concretamente ciò significa che due o più giovani di due diversi progetti scambiano il turno di lavoro tra loro durante una serata; i giovani sono così confrontati con una nuova palestra, un team diverso e nuove attività. Questo promuove non solo le competenze personali, sociali
e professionali bensì migliora anche la qualità dei nostri progetti in quanto i coach confrontano le proprie esperienze e imparano gli uni dagli altri.

Come vi chiamate e dove lavorate?
Francesca e Greta e siamo junior coach presso Midnight Biasca. Maria e Suan e siamo junior coach presso Midnight in Riviera.

Con quale progetto è stato
organizzato lo scambio?

Francesca und Greta: con Midnight in Riviera a Lodrino.

Maria und Suan: con Midnight Biasca.

Eravate felici di fare questa esperienza?
Tutte: Al momento della comunicazione dello scambio siamo state subito entusiaste, abbiamo trovato interessante avere la possibilità di passare una serata come coach in un altro progetto MidnightSports e poter vedere le varie differenze.

Francesca und Greta: Prima di cominciare la serata c’era un po’ di agitazione siccome non sapevamo bene cosa aspettarci, ma una volta arrivate in palestra la capo progetto ci ha subito messe a nostro agio.

Qual è stata la vostra prima impressione?
C’è un aspetto che vi ha sorprese?

Francesca und Greta: La nostra prima constatazione è stata che lo spazio a disposizione è davvero poco in confronto a quanto ne abbiamo noi a Biasca. Quando la capo progetto ci ha detto che i partecipanti sono al massimo 40/50, ci aspettavamo una serata abbastanza tranquilla, poi ci siamo ricredute in quanto, anche se in numero inferiore, sono molto più agitati e meno propensi ad ascoltare ciò che gli si dice o si chiede di fare.

Maria und Suan: Midnight Biasca ogni sabato sera ospita molti più partecipanti di Midnight in Riviera e quindi la responsabilità di ogni coach è maggiore. Una differenza interessante tra i due team è che i coach di Midnight Biasca lavorano sempre con gli stessi coach (ci sono due gruppi che si alternano) e questo permette loro una maggiore coesione a livello di team. Inoltre la capo progetto a inizio serata dà dei compiti specifici ai coach rendendo la fase di preparazione molto più organizzata.

Vi siete trovate bene?
Francesca und Greta: Ci siamo trovate molto bene con il team, sono stati tutti molto gentili e disponibili.

Maria und Suan: Sì, il team di Biasca è molto ben organizzato. Con il team di Lodrino abbiamo un rapporto molto più stretto ma anche il team di Biasca è molto simpatico e coinvolgente.

Siete rimaste soddisfatte di questa esperienza?
Francesca und Greta: Al termine della serata eravamo molto soddisfatte e ci siamo rese conto che i nostri partecipanti sono fortunati ad avere uno spazio così grande da utilizzare e le varie attività che gli offriamo, in quanto non è scontato in tutti i progetti.

Maria und Suan: Poter partecipare a questo scambio tra due progetti MidnightSports è stato utile per conoscere nuove dinamiche a livello organizzativo all’interno di un team. È stata un’esperienza molto positiva lavorare con un altro team e abbiamo imparato ad ambientarci in un gruppo diverso e metterci in gioco. Dallo scambio non siamo ancora state di turno a Midnight in Riviera e quindi non abbiamo ancora portato attività o pratiche nel progetto ma sicuramente, non appena saremo di turno, proporremo cose nuove.

IdéeSport

News

Per vedere tutti gli highlights: