IdéeSport News

Maggiore dinamicità e creatività: come l’agilità trasforma la quotidianità lavorativa

17.06.2021

Lavoro più creativo e stimolante, maggiore gioia nella collaborazione, nuovi processi decisionali e maggiore dinamicità: l’agilità comporta numerosi cambiamenti nella quotidianità lavorativa. Tre nostri collaboratori raccontano delle loro esperienze personali.

A IdéeSport da: giugno 2017 

Qual è il cambiamento più grande che l’agilità ha portato nella tua quotidianità lavorativa?

Come responsabile per le risorse umane, ora ho maggiori contatti e scambi con i collaboratori e le collaboratrici. Questo mi permette di tenere in considerazione i loro bisogni sul lungo termine e, di conseguenza, anche di mettere in discussione più spesso le procedure collaudate; affrontiamo le cose in modo nuovo. Nel team delle risorse umane e nel gruppo di pratica che si occupa delle risorse umane, lavoriamo insieme per sviluppare nuovi strumenti e processi che tengano conto della struttura organizzativa agile. Questo rende il mio lavoro più creativo e stimolante.

Ti manca a volte qualcosa? E c’è, invece, qualcosa a cui non vorresti più rinunciare se cambiassi organizzazione?

Durante la trasformazione, diversi aspetti erano ancora incerti. A volte ho desiderato maggiore chiarezza sui processi e su chi prende le decisioni, e quindi anche decisioni più rapide. Spero che, dopo la trasformazione, la stabilità e la continuità tornino un po’ più nella nostra quotidianità lavorativa. Ma siamo realistici: nel mondo dinamico di oggi, questo probabilmente non è più il caso. Quello che mi piace è che lavoriamo in modo orientato ai risultati e che sono coinvolta in numerosi temi; questo mi permette di sfruttare i miei punti di forza in modo mirato e di svilupparmi costantemente. Apprezzo molto anche le relazioni interpersonali, favorite dall’agilità.

Come gestisci la maggiore responsabilità personale?

La presa di maggiori responsabilità non è avvenuta da ieri a oggi: siamo accompagnati nel processo da un coach esterno esperto di agilità e da un collaboratore interno che si occupa dello sviluppo organizzativo. Inoltre, abbiamo definito un referente per le risorse umane in ogni team, che quindi supporta il team delle risorse umane ed è di sostegno ai propri colleghi e alle proprie colleghe su questioni relative al personale. Mi aiuta sapere che le cose non sono incise nella pietra, ma possono essere continuamente riviste e adattate. Inoltre, già prima della trasformazione agile, i collaboratori e le collaboratrici godevano di un alto livello di competenza.

IdéeSport da: marzo 2018

Qual è il cambiamento più grande che l’agilità ha portato nella tua quotidianità lavorativa?

Grazie all’agilità, i collaboratori e le collaboratrici di IdéeSport hanno più responsabilità, il che si accompagna a una maggiore motivazione nel lavoro. Questo permette una grande autonomia nel nostro modo di lavorare, con una chiara attenzione alla collaborazione per sviluppare insieme i nostri progetti.

Ti manca a volte qualcosa? E c’è, invece, qualcosa a cui non vorresti più rinunciare se cambiassi organizzazione?

Il processo di trasformazione verso un sistema agile è complesso e non avviene dall’oggi al domani. Le decisioni prese durante le riunioni richiedono profondi cambiamenti nel modo di lavorare. Questo può significare a volte che le decisioni devono essere rimesse in discussione quando vengono applicate nella pratica. Tuttavia, questo stile di lavorare mi porta un equilibrio personale tale che mi sarebbe difficile tornare a lavorare in un’organizzazione «classica».

Come gestisci la maggiore responsabilità personale?

La responsabilità è anche sinonimo di motivazione: sai che lavori per uno scopo preciso e non per rendere conto a qualcun altro. A mio parere, questo è il modo migliore per motivare i propri collaboratori e le proprie collaboratrici. L’altra faccia della medaglia è il rischio di esagerare nel voler fare sempre meglio. È importante quindi trovare il giusto equilibrio; per aiutarci, diamo particolare importanza alle nostre sensazioni sul carico di lavoro nei team.

IdéeSport da: febbraio 2017

Qual è il cambiamento più grande che l’agilità ha portato nella tua quotidianità lavorativa?

La comunicazione e lo spirito di squadra all’interno del nostro team sono cambiati in modo positivo. Grazie ai nuovi processi agili, lavoriamo molto più strettamente insieme, ci scambiamo idee e ci sosteniamo a vicenda. Comunichiamo regolarmente sul nostro benessere, sui problemi e sui conflitti. Lavorare insieme è ancora più divertente!

Ti manca a volte qualcosa? E c’è, invece, qualcosa a cui non vorresti più rinunciare se cambiassi organizzazione?

In passato si creava un concetto e lo si seguiva meticolosamente. A volte mi manca un piano chiaro, ma è proprio questo il senso del lavoro agile: lavorare rigidamente secondo un concetto appartiene al passato. Invece, ora possiamo reagire rapidamente e prontamente alle nuove sfide e quindi migliorare significativamente il risultato complessivo. A questo non vorrei mai rinunciare.

Come gestisci la maggiore responsabilità personale?

Anche se la responsabilità personale nella quotidianità lavorativa aumenta e porta nuove sfide, il sostegno e la collaborazione nel team si rafforzano. Quando devo affrontare una nuova sfida o una decisione importante, chiedo consiglio al mio team.

IdéeSport

News

Per vedere tutti gli highlights:

Torna su