IdéeSport News

MidnightSports ai tempi del coronavirus

18/02/2021

Per la prima volta negli oltre 20 anni di storia delle serate Midnight, a causa del coronavirus è stato necessario chiudere i 99 progetti MidnightSports. Tuttavia, i progetti non sono rimasti chiusi a lungo: nel corso della stagione IdéeSport ha infatti elaborato numerose alternative per i giovani – dalle sfide online alla MidnightWeek.
Sono 99 i progetti MidnightSports esistenti in tutta la Svizzera. Durante l’anno scolastico, ogni sabato sera, giovani di età compresa tra i 12 e i 17 anni si ritrovano nel progetto MidnightSports organizzato nel loro Comune per giocare, praticare sport e divertirsi. A causa del coronavirus, per la prima volta negli oltre 20 anni di storia delle serate Midnight, questi progetti dedicati ai giovani sono stati provvisoriamente chiusi. In seguito al primo lockdown, i team dei progetti hanno dovuto concludere la stagione 2019/2020 in anticipo rispetto al programma, e l’avvio della stagione 2020/2021, a settembre, è stata a lungo un’incognita. La Fondazione IdéeSport ha sempre avuto le idee chiare, come affermato dal direttore Reto Mayer: «per sostenere i giovani in questo difficile periodo, apriremo i progetti ogni volta che si potrà». Così, nel rispetto delle direttive (in costante cambiamento e sempre molto diverse a livello locale) per arginare la pandemia, nel corso della stagione sono nate varie alternative nei progetti MidnightSports; scopritele nella seguente serie di immagini. Ovunque erano in vigore le norme di protezione.

Limite d‘età u16

In molti posti è stato inevitabile: in seguito alle disposizioni speciali riguardanti i giovani di età inferiore ai 16 anni, in vigore da dicembre, la Fondazione IdéeSport ha dovuto consentire l’ingresso alle serate MidnightSports unicamente ai giovani al di sotto dei 16 anni.

Ingressi scaglionati, palestre separate

Di solito, le serate MidnightSports sono aperte a un numero illimitato di partecipanti. Poiché le disposizioni non l’hanno più permesso, i team dei progetti hanno organizzato serate a ingressi scaglionati per poter tenere aperte le palestre nel rispetto delle restrizioni. Così a Wetzikon le palestre sono state divise per fasce d‘età, a Turbenthal a ogni evento è stato concesso l’ingresso a un solo livello scolastico e a Klingnau ogni serata è stata suddivisa in finestre temporali per fasce d‘età.

Midnight all’aperto invece che nelle palestre

In molti Comuni, i team dei progetti hanno svolto le serate MidnightSports all’aperto – invece che nelle palestre. Per i giovani sono state organizzate cacce al tesoro, tornei di ping-pong e sfide outdoor.

MidnightSports sui social

Affinché i giovani potessero incontrarsi nonostante il coronavirus e le regole di distanziamento, alcuni team hanno organizzato una serata dedicata ai quiz o a sfide online su Instagram. Chi si destreggia meglio palleggiando la carta igienica con i piedi? Chi conosce tutte le capitali d‘Europa? Chi indovina il rebus?

MidnightSports durante le vacanze scolastiche

Spesso, durante le vacanze scolastiche si fermano anche le serate MidnightSports. Non nel 2021. A causa del coronavirus, quest’anno molti giovani sono rimasti a casa. Così, in alcuni progetti, i team hanno dato rapidamente vita alla MidnightWeek: gioco, sport e divertimento per un’intera settimana tutta dedicata ai giovani. Bild: © Die Botschaft

IdéeSport

News

Per vedere tutti gli highlights:

Torna su