IdéeSport News

Un inizio di stagione promettente

21/11/2019

Nelle ultime settimane la Fondazione IdéeSport ha vissuto un grande fermento – come sempre quando inizia una nuova stagione dei suoi progetti giovanili e per bambini. Per la nuova stagione di movimento, gioco e divertimento, IdéeSport ha aperto in tutta la Svizzera le porte di 161 progetti. Già 23’700 bambini e giovani hanno approfittato delle molteplici attività offerte durante pomeriggi e serate gestiti da oltre 2’200 coach formati da IdéeSport.

La stagione 2019/20 dei 161 progetti è iniziata dunque in autunno, con qualche eccezione: Midnight Point in Andermatt, il progetto con la stagione più lunga, ha aperto le sue porte già il 31 agosto 2019 e sarà l’ultimo progetto a chiudere la stagione il 27 giugno 2020. I primi dati sulle partecipazioni sono molto positivi e le prime serate dei progetti hanno visto già una grande affluenza: dalla partenza della nuova stagione hanno praticato attività di movimento oltre 3’300 bambini tra i 2 e i 5 anni, 5’900 bambini delle scuole elementari e14’500 giovani. Circa il 40% dei partecipanti è rappresentato da bambine e ragazze.

Un inizio positivo per i progetti pilota
Durante la stagione 2019/20 IdéeSport attua nove nuovi progetti per bambini e giovani in diverse regioni della Svizzera. Tra questi un progetto OpenSunday a Eglisau, che ha accolto 60 bambini entusiasti durante il primo pomeriggio. Con il trascorrere dei pomeriggi sono emerse anche le prime domande dei piccoli partecipanti: «Cosa facciamo in estate quando OpenSunday è chiuso e il tempo è brutto?», ha chiesto una bambina alla capo progetto quando quest’ultima ha comunicato che l’ultimo pomeriggio della stagione si sarebbe svolto la primavera seguente.

Accompagnamento da parte dei coach
I giovani coach così come i responsabili di serata e pomeriggio hanno una grande responsabilità nella pianificazione degli eventi e nel sostegno ai partecipanti. Le numerose formazioni offerte da IdéeSport preparano i team in palestra alle diverse sfide con cui sono confrontati. Una prima formazione sul loro ruolo e sul progetto si svolge nelle due ore che precedono la prima serata o il primo pomeriggio. Durante la stagione i team sono inoltre sostenuti ulteriormente grazie a corsi specifici volti a rafforzare le loro competenze sociali e a chiarire le strategie utili, ad esempio, a far rispettare le regole in palestra. I capi progetto e i vice così come i senior coach partecipano inoltre a formazioni di una giornata in cui imparano a riconoscere le possibili fonti di rischio in palestra, come accompagnare e sostenere i coach più giovani e come gestire i conflitti.

IdéeSport

News

Per vedere tutti gli highlights:

Torna su