Consiglio di Fondazione

Consiglio di Fondazione

La gestione strategica della Fondazione IdéeSport è presieduta dal Consiglio di Fondazione. L’organo è composto da personale proveniente da ambiti economici e sociali con competenze e specializzazioni di marketing, diritto, finanze, ricerca, comunicazione, lavoro giovanile e salute.

Christoph Jordi, Presidente del CdF
Consulente in gestione, Klosters/Zurigo

Possiede diversi anni d’esperienza in posizioni leader e manageriali nell’economia, in associazioni giovanili e sportive. Presidente dal 2005.

Anne-Marie Solari Bozzi, Vice-presidente
Avvocato, Zollikon

Possiede molta esperienza professionale in ambito pubblico ed internazionale presso studi di avvocatura in favore di organizzazioni senza scopo di lucro.

Mena Pretto, ambito valutazione dei progetti
Specialista ed esperta MNS, Ospedale universitario di Basilea

Specialista nelle cure clinico-chirurgiche e nella gestione della qualità, ricerca, formazione e sviluppo di progetti. Membro consultivo scientifico presso la Fondazione delle scienze infermieristiche.

Matthias Maurer, ambito finanze
Diplomato in economia all'università di San Gallo, Segretario generale e Responsabile dello sviluppo per un'assicurazione / Management developing Group (MdG).

Attivo da 15 anni a livello nazionale e internazionale nell’ambito delle assicurazioni. Specialista nei processi di sviluppo e gestione strategica di progetti.

Beat Ritschard, ambito sport & marketing
Esperto in ambito sportivo ed eventi culturali, Thalwil

Diplomato in gestione finanziaria e bancaria. Da tempo gestisce un’agenzia di sport management. Attualmente è mandatario di eventi sportivi e culturali.

Ursula Zybach, ambito salute
Laureata ETH in scienze dell’alimentazione

Siede nel consiglio Municipale di Spiez (Responsabile finanze), membro del Gran Consiglio del Canton Berna e in giugno 2017 ne diventerà presidente. Accanto alla sua attività politica e ad altri impegni è anche Presidente di «Public Health Svizzera» e Vicepresidente presso «l’Alleanza per la salute in Svizzera».