IdéeSport News

«OpenSunday integra molto bene le offerte già esistenti»

03.11.2021

Sabrina Di Bella è responsabile del settore famiglia e bambini del Comune di Illnau-Effretikon dove, grazie al suo forte sostegno e al suo impegno, questa stagione si svolgerà per la prima volta un OpenSunday. Nell’intervista racconta come è nata la decisione di realizzarlo, quali sfide ha dovuto affrontare e quali sono stati i fattori trainanti che hanno consentito la nascita del progetto.

Grazie al suo impegno, questa stagione a Illnau Effretikon si svolgerà un progetto OpenSunday. Come è nata la decisione?

Eravamo in contatto già da tempo con la Fondazione IdéeSport per svariati programmi. La crisi causata dal covid-19 e la conseguente mancanza di possibilità per i bambini e per le bambine di divertirsi facendo movimento ci hanno costretti a riflettere sul modo in cui poter mettere a loro disposizione ambienti adeguati. A tale proposito abbiamo anche ricevuto richieste da parte dei cittadini e delle cittadine; da parte del signor Harder per questo progetto in particolare. Poiché cullavamo già da molto l’idea di realizzare un simile programma, l’amministrazione comunale ha spalancato le porte. Questo è stato l’inizio di tutto.

Qual è stato il suo ruolo durante il processo di creazione?

Ho promosso il progetto all’interno dell’amministrazione, definito e garantito il finanziamento e le altre condizioni quadro. Ho dedicato una parte significativa del mio lavoro alla comunicazione interna ed esterna, al collegamento e alla presentazione di tutte le persone coinvolte. Inoltre, è stato importante definire le condizioni quadro: le reali possibilità, l’edificio scolastico nel quale avviare il progetto, il gruppo target da raggiungere e molte altre cose.

Conosceva già la Fondazione IdéeSport? Se sì, come?

Qualche tempo fa ho avuto l’occasione di conoscere il progetto MiniMove durante una riunione in rete dedicata all’intervento precoce; lo stesso progetto era già noto anche internamente. Parallelamente la sezione delle attività giovanili ha già collaborato qualche anno fa con IdéeSport per MidnightSports. Perciò la Fondazione IdéeSport o i suoi progetti erano già conosciuti da più parti in città.

Quali lacune colma il progetto OpenSunday nell’ambito del sostegno di bambini, bambine e giovani offerto nel suo Comune?

Fondamentalmente devo dire che la città di Illnau-Effretikon dispone già di un’ampia ed efficace offerta di attività sportive e ricreative dedicate a bambini, bambine e giovani. Abbiamo diverse associazioni che lavorano molto bene e all’interno delle quali anche i bambini e le bambine partecipano con impegno. Però la domenica pomeriggio – in particolare durante l’inverno – costituisce la finestra temporale perfetta per coinvolgere sia i bambini e le bambine che fanno già parte di associazioni sia quelli/e che durante la settimana non possono partecipare alle offerte esistenti. Con questo progetto vogliamo offrire ai bambini e alle bambine una vita sana e l’opportunità di fare più attività fisica. L’OpenSunday integra molto bene le offerte già esistenti.

Quali altre persone sono state coinvolte nella nascita di questo progetto? Come è stata la collaborazione con IdéeSport?

Per quanto riguarda i cittadini e le cittadine, siamo stati in stretto contatto con il signor Markus Harder. Poi abbiamo coinvolto diverse associazioni per avere anche da loro una valutazione sull’intera situazione. Essenziale è stato il collegamento all’interno dell’amministrazione, perché era l’unico modo per poter procedere senza intoppi. Inoltre, abbiamo potuto contare sul sostegno dei/delle responsabili delle sezioni interessate e del consigliere comunale Samuel Wüest. Senza questa ottima e stretta collaborazione non sarebbe stato possibile realizzare il progetto così velocemente e senza problemi.

La collaborazione con IdéeSport è sempre molto piacevole, in qualsiasi momento. I / le responsabili del progetto si impegnano e lavorano con grande competenza; sono sempre disponibili e comunicano in modo aperto, onesto e trasparente con il gruppo di lavoro.

Quali sfide ha comportato la collaborazione?

Un argomento complicato è stato quello del finanziamento del progetto, ma siamo stati fortunati perché a Illnau-Effretikon disponiamo di un fondo comunale che ci permette di sostenere attività rivolte a tutta la famiglia, alla gioventù, ai bambini e alle bambine. Così siamo stati in grado di realizzare il progetto molto rapidamente e senza complicazioni. Poi abbiamo dovuto coinvolgere tutti gli attori e tutte le attrici, cosa che può comportare una sfida; invece in questo caso non abbiamo avuto praticamente nessun problema perché abbiamo collaborato in modo molto stretto e trasparente.

Quali sono le sue aspettative per la prima stagione del progetto?

Speriamo che i bambini e le bambine – ma anche i/le senior coach e i/le junior coach – trascorrano molte ore divertenti di gioco e di sport. Per i/le giovani, che forse per la prima volta si assumono delle responsabilità con il loro ruolo alla domenica pomeriggio, non si tratta solamente dell’opportunità di guadagnare qualcosa in più oltre alla paghetta, ma anche di fare le prime esperienze come coach.

Che cosa consiglia ad altri funzionari e altre funzionarie che desiderano avviare un progetto simile nei propri Comuni?

Non mollare! Un progetto come questo è fantastico per tutti/e: per i bambini e le bambine, che possono giocare a fare attività fisica, per i/le giovani, che vengono formati/e come coach, ma anche per i genitori, che sanno che i loro figli e le loro figlie partecipano a un programma come questo. È importante individuare i vantaggi e trovare alleati e alleate. A volte possono essere necessari più tentativi, ma ne vale la pena!

Sabrina Di Bella

Profilo

Età: 45

Luogo di residenza: Illnau-Effretikon

Professione: responsabile settore famiglia e bambini della città di Illnau-Effretikon, insegnante di lingua ambito integrazione

Sport preferito: bicicletta, yoga

Altri hobby: molti di quelli che si svolgono immersi nella natura: passeggiare con il cane, camminare, sciare, viaggiare, giardinaggio ecc.

Rapporto con IdéeSport: conosciuta per offerte precedenti in città

IdéeSport

News

Per vedere tutti gli highlights:

Torna su