MiniMove

Bellinzona

Il progetto per la prima infanzia MiniMove Bellinzona aprirà le porte a novembre 2019 e si rivolge ai bambini di Bellinzona e alle loro famiglie. Il progetto offre uno spazio per giocare, muoversi e socializzare – il tutto gratuitamente! Maggiori informazioni seguiranno a breve.

Giochi di squadra, percorsi motori con attrezzi, attività di movimento individuali, merenda, angolo caffè per i genitori

Bambini tra i 2 e i 5 anni e le loro famiglie

Domenica pomeriggio, dalle 14.30 alle 17.30

Date

Quando si svolge MiniMove?

Date nella palestra della scuola elementare di Bellinzona Semine:
10 / 17 / 24 novembre 2019
01 / 08 dicembre 2019

Date nella palestra della scuola elementare di Claro:
15 dicembre 2019
12 / 19 / 26 gennaio 2020

Date nella palestra della scuola elementare di Camorino:
09 / 16 febbraio 2020
08 / 15 / 22 marzo 2020

Buono a sapersi

Osservazioni

L’entrata è gratuita e la partecipazione non è obbligatoria. Non dimenticare le scarpe per l’interno!

Ha delle domande?

Contatti

Sara Eisenhut Calaon, capo progetto
Federico D’Iganzio, vice capo progetto
Raffaella Solari, coordinatrice progetto
raffaella.solari@ideesport.ch

Cartina

Palestra scuola elementare di Bellinzona Semine, palestra scuola elementare di Claro, palestra istituto scolastico di Camorino

Informazioni importanti

L’assicurazione infortuni e danni a terzi sono a carico di ogni singolo partecipante.

In palestra vengono scattate fotografie e girati filmati che IdéeSport utilizza per la propria comunicazione. Fotografie e filmati non sono usati per scopi commerciali.

Progetto

Partner

Un progetto congiunto di: Città di Bellinzona, Istituti scolastici comunali, Soccorso Operaio Svizzero Ticino, ABAD Assistenza e cura a domicilio del Bellinzonese, Baobab Cooperativa, Fondazione IdéeSport
Con il sostegno di: Promozione Salute Svizzera, Fondation Sana, Ernst Göhner Stiftung, Repubblica e Cantone Ticino : Ufficio del medico cantonale „Programma alimentazione equilibrata e movimento“ e Servizio per l’integrazione degli stranieri; Fondazione Damiano Tamagni
Scroll to Top